Categoria: Massime

Buoni pasto anche per le lavoratrici madri che usufruiscono dei riposi giornalieri

Il ministero delle Attività produttive, con provvedimento della Direzione generale servizi interni del 2 febbraio 2006, ha stabilito che anche le lavoratrici che abbiano diritto ai riposi di cui all’art. 10 della legge 1204 del 1971 (oggi art. 39 d.lgs. n. 151 del 2001) possono godere dei buoni pasto messi a disposizione dell’azienda. Siffatta estensione … Continua a leggere… Buoni pasto anche per le lavoratrici madri che usufruiscono dei riposi giornalieri

Sconto per le imprese edili sui premi INAIL 2005/2006

Con un decreto ministeriale non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed attualmente in sede di verifica tecnico-contabile presso la Corte dei Conti, il Ministero del Lavoro, di concerto con il Ministero dell’Economia, ha disposto il riconoscimento di uno sconto pari all’11,50% dei premi INAIL (infortuni e silicosi) 2005/2006 in favore delle imprese edili con riferimento … Continua a leggere… Sconto per le imprese edili sui premi INAIL 2005/2006

Blocco delle assunzioni: la nuova circolare

La Circolare congiunta del Dipartimento della Funzione pubblica e del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 25 gennaio 2006 impone alle amministrazioni statali, agli enti pubblici non economici, alle Agenzie e agli Enti di ricerca di circoscrivere le richieste di deroga al blocco delle assunzioni disposto dalla Finanziaria 2005 (l. n. 311 del 2004) e … Continua a leggere… Blocco delle assunzioni: la nuova circolare

Agevolazioni contributive per ricollocare particolari categorie di lavoratori

L’INPS, con la circolare n. 12 del 2.2.2006 ha fornito i propri chiarimenti sulle modalità di applicazione dell’art. 13, co. 2, lett. c) del D.L. 14.3.2005, n. 35, convertito in legge 14.5.2005 n. 80, con cui sono state introdotte importanti agevolazione contributive in favore di quelle aziende che procederanno a ricollocare particolari categorie soggettive di … Continua a leggere… Agevolazioni contributive per ricollocare particolari categorie di lavoratori

INPS: competenza in materia di contenzioso amministrativo

Con circolare n. 8 del 27 gennaio 2006, l’INPS ha precisato che nelle ipotesi in cui la materia del contendere riguardi la sussistenza e la qualificazione dei rapporti di lavoro avverso provvedimenti diversi dai verbali di accertamento ispettivo ovvero che non derivino da irregolarità accertate in sede ispettiva, il relativo contenzioso deve restare affidato ai … Continua a leggere… INPS: competenza in materia di contenzioso amministrativo

Internet e controlli del datore di lavoro: è illecito spiare il contenuto della navigazione in internet del dipendente

Non è consentito il controllo della navigazione in Internet da parte del datore di lavoro in quanto questo comporta il trattamento dei dati sensibili idonei a rivelare convinzioni religiose, opinioni sindacali, nonché gusti attinenti alla vita sessuale , mentre è consentito verificare gli accessi a Internet ed i tempi di connessione senza indagare sul contenuto … Continua a leggere… Internet e controlli del datore di lavoro: è illecito spiare il contenuto della navigazione in internet del dipendente

Lavoro interinale: significativo intervento della Corte Costituzionale

Con riguardo ai rapporti di lavoro temporaneo sottoscritti prima del d.lgs. n. 276 del 2003, il Giudice delle leggi, con sentenza n. 58 del 2006, interviene in materia di sanzioni relative al contratto per prestazioni di lavoro temporaneo. La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 117, primo comma, lett. c), l. n. 388 del 2000 … Continua a leggere… Lavoro interinale: significativo intervento della Corte Costituzionale

Qualifica soggettiva e tutela della professionalità: recente intervento della Corte di Cassazione

Il nostro ordinamento giuridico non tutela la professionalità già acquisita dal lavoratore in pregresso rapporto di lavoro. Pertanto ben potrà, il dirigente, essere assunto come operaio, e viceversa. La Suprema Corte, con sentenza del 6 dicembre n. 26670, chiarisce, infatti, che il diritto ad una determinata qualifica opera soltanto nell’ambito di un determinato rapporto di … Continua a leggere… Qualifica soggettiva e tutela della professionalità: recente intervento della Corte di Cassazione

Tempestività del licenziamento e pendenza di procedimento penale

Con sentenza del 6 dicembre 2005 n. 26670, la Suprema Corte ha ribadito il proprio consolidato orientamento in tema di violazione del principio di tempestività del licenziamento. La pronuncia ha riguardo alle fattispecie in cui il datore di lavoro contesti l’addebito disciplinare ed irroghi la conseguente sanzione espulsiva solo a distanza di molto tempo dal … Continua a leggere… Tempestività del licenziamento e pendenza di procedimento penale

Legittimazione ex art. 28 L. n. 300/1970 per i COBAS

La Cassazione, con la sentenza n. 1307/2006, ha negato la legittimazione dell’associazione SLAI COBAS, costituita attraverso un mero collegamento federativo a livello nazionale di diversi sindacati locali, anche di categorie diverse, ad esperire un’azione per la repressione della condotta antisindacale di un’azienda, dal momento che il carattere nazionale, a tal fine richiesto dall’ordinamento, del sindacato … Continua a leggere… Legittimazione ex art. 28 L. n. 300/1970 per i COBAS

Pagina 124 di 128« Prima...2040...123124125...Ultima »