Categoria: Massime

Recenti chiarimenti del Ministero del Lavoro sul contratto di apprendistato

In risposta ad interpelli formulati da alcuni ordini di consulenti del lavoro, il Ministero del Lavoro, in data 2-4 maggio 2006, ha fornito i seguenti chiarimenti: a) la mancata attuazione della L. n. 53/2003 (cd. Riforma Moratti) sul prolungamento dell’obbligo scolastico determina la perdurante efficacia dei limiti e degli obblighi già sussistenti in tema di … Continua a leggere… Recenti chiarimenti del Ministero del Lavoro sul contratto di apprendistato

Regolamentazione dell’impresa sociale

il D.Lgs. n. 155 del 24 marzo 2006 il Parlamento ha dato attuazione alla legge delega n. 118 del 13 giugno 2005, concernente la disciplina dell’impresa sociale. Ai sensi dell’art. 1, co. 1, di questo decreto, “possono acquisire la qualifica di impresa sociale tutte le organizzazioni private, ivi compresi gli enti di cui al libro … Continua a leggere… Regolamentazione dell’impresa sociale

Trasferimento del lavoratore per incompatibilità ambientale

Il Tribunale di Ravenna, con Ordinanza del 24 novembre 2005, ha affermato che è ammissibile il trasferimento di sede del lavoratore per incompatibilità ambientale, a patto che vengano specificamente allegate e provate le conseguenze disorganizzative prodotte dal comportamento dello stesso. A tal fine, non sono sufficienti generiche allegazioni riguardanti l’immagine e il decoro, pur se … Continua a leggere… Trasferimento del lavoratore per incompatibilità ambientale

Contratto di produttore assicurativo concluso mediaModuli

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 6314 del 22 marzo 2006 ha statuito che, ai fini dell’applicabilità della disciplina dettata dall’art. 1341, secondo comma, c.c., in merito alle clausole vessatorie contenute in condizioni generali di contratto, si ha contratto concluso a mezzo di moduli o formulari predisposti da un’azienda di credito – anche in … Continua a leggere… Contratto di produttore assicurativo concluso mediaModuli

Cessione di ramo d’azienda e garanzia del mantenimento del posto di lavoro

Con sentenza del 2 maggio 2006 n. 10108, la Suprema Corte ha escluso che, nelle fattispecie di cessione di ramo d’azienda, la validità della cessione medesima sia condizionata “alla prognosi favorevole alla continuazione dell’attività produttiva e, di conseguenza, all’onere del cedente di verificare le capacità e potenzialità imprenditoriali del cessionario”. Chiariscono, infatti, i Giudici di … Continua a leggere… Cessione di ramo d’azienda e garanzia del mantenimento del posto di lavoro

Il datore di lavoro può richiedere al lavoratore di sottoporsi a visita medica

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 26238 del 2 dicembre 2005, ha statuito che, secondo quanto previsto all’art. 16, co. 2, D.Lgs. n. 626/1994, il datore di lavoro è legittimato a richiedere al lavoratore – nel caso di specie si trattava di un invalido obbligatoriamente avviato al lavoro – di sottoporsi, anche attraverso il … Continua a leggere… Il datore di lavoro può richiedere al lavoratore di sottoporsi a visita medica

Invenzioni di servizio e di azienda

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 1285 del 24 gennaio 2006, ha statuito che sia l’invenzione di servizio che l’invenzione di azienda – regolamentate nell’art. 23 del R.D. 29 giugno 1939, n. 1127, ora confluito nell’art. 64 del D. Lgs. 10 febbraio 2005, n. 30 (Codice della Proprietà Industriale) – presuppongono che il dipendente … Continua a leggere… Invenzioni di servizio e di azienda

Applicabilità delle disposizioni di cui all’art. 18 St. Lav. in caso di licenziamento ritorsivo

La Suprema Corte, con sentenza n. 5635 del 15 marzo 2006, ha stabilito che l’art. 3 della L. n. 108/1990 – che estende ai licenziamenti nulli in quanto discriminatori, di cui agli articoli 4 della L. 604/1996 e 15 della L. 300/1970, le conseguenze previste dall’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori a prescindere dal numero … Continua a leggere… Applicabilità delle disposizioni di cui all’art. 18 St. Lav. in caso di licenziamento ritorsivo

Incentivo all’esodo e tassazione

Con sentenza n. 6516 del 23 marzo 2006, la Corte di Cassazione ha affermato che l’erogazione corrisposta in occasione della cessazione anticipata del rapporto di lavoro ad integrazione del TFR costituisce una vera e propria controprestazione, la cui funzione è quella di ottenere il consenso del dipendente alla risoluzione anticipata del rapporto. Il pagamento di … Continua a leggere… Incentivo all’esodo e tassazione

Pagina 123 di 130« Prima...2040...122123124...Ultima »