Categoria: Giurisprudenza

Legittimità del licenziamento del lavoratore in vacanza durante il congedo straordinario

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 19580 del 19 luglio 2019, ha statuito che il lavoratore che usufruisce del congedo straordinario ex D.lgs. 151/2001, deve prestare un’assistenza permanente, continuativa e globale al disabile. Nel caso di specie, un lavoratore, durante un periodo di congedo di due anni richiesto per l’assistenza al padre disabile, si … Continua a leggere… Legittimità del licenziamento del lavoratore in vacanza durante il congedo straordinario

Principio dell’irriducibilità della retribuzione

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 19258 del 17 luglio 2019, ha statuito che la garanzia dell’irriducibilità della retribuzione si estende alla sola retribuzione compensativa delle qualità professionali intrinseche essenziali delle mansioni precedenti, ma non a quelle componenti della retribuzione che siano erogate per compensare particolari modalità della prestazione lavorativa. Nella fattispecie esaminata dai … Continua a leggere… Principio dell’irriducibilità della retribuzione

La responsabilità solidale del committente sussiste anche nell’ipotesi di contratto di appalto di servizi di trasporto

La Corte Cassazione, con sentenza n. 20413 del 29 luglio 2019, richiamando un proprio precedente orientamento, ha ribadito che è configurabile un contratto di appalto di servizi di trasporto, e non un semplice contratto di trasporto per plurimi viaggi, allorché vi sia un’apposita organizzazione di mezzi apprestata dal trasportatore per l’esecuzione del contratto. Gli indici … Continua a leggere… La responsabilità solidale del committente sussiste anche nell’ipotesi di contratto di appalto di servizi di trasporto

Legittimità del licenziamento e pausa pranzo

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 21628 del 22 agosto 2019, ha affermato la legittimità del licenziamento del dipendente che, prolungando la pausa pranzo oltre i termini consentiti, lasci scoperto il servizio. Nel caso di specie, un postino era stato licenziato per giusta causa per essersi trattenuto in due occasioni insieme ad altri colleghi … Continua a leggere… Legittimità del licenziamento e pausa pranzo

In materia di appalti il termine di decadenza biennale non vale per i contributi

Con sentenza n. 18004 del 4 luglio 2019, la Corte di Cassazione ha stabilito che il termine di decadenza biennale previsto dall’art. 29, comma 2, D. Lgs. 276/2003, in tema di solidarietà retributiva e contributiva negli appalti, non è applicabile all’azione promossa da soggetti terzi, quali gli enti previdenziali, essendo la stessa soggetta al solo … Continua a leggere… In materia di appalti il termine di decadenza biennale non vale per i contributi

Contratti di prossimità e raggiungimento di obiettivi specifici

Con sentenza n. 528 del 4 giugno 2019, il Tribunale di Firenze, sezione lavoro, ha stabilito che i contratti di prossimità stipulati ai sensi dell’art. 8 del D.L. 138/2011, per essere ritenuti validi, devono contenere specificatamente le ragioni di fatto che correlano la disciplina derogatoria alle singole finalità previste dalla norma (maggiore occupazione, maggiore partecipazione … Continua a leggere… Contratti di prossimità e raggiungimento di obiettivi specifici

Natura subordinata del rapporto di lavoro dell’addetto al call center

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 16037 del 14 giugno 2019, ha statuito che in caso di assenza di un rischio economico effettivo in capo ai collaboratori e di messa a disposizione da parte della società degli strumenti necessari ai fini del corretto svolgimento dell’attività commerciale, i rapporti di collaborazione dei dipendenti svolgenti funzioni … Continua a leggere… Natura subordinata del rapporto di lavoro dell’addetto al call center

Legittimi i contratti a termine stipulati con lavoratori disabili

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 18192 del 5 luglio 2019, ha statuito la legittimità del contratto di lavoro a tempo determinato con il lavoratore disabile, ferma restando l’indicazione nel contratto delle ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo che giustificano l’apposizione del termine. Nel caso di specie, una lavoratrice disabile aveva chiesto … Continua a leggere… Legittimi i contratti a termine stipulati con lavoratori disabili

Illegittima cessione di ramo d’azienda e omesso ripristino del rapporto di lavoro con il cedente: conseguenze economiche

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 17785 del 3 luglio 2019, ha affermato il principio secondo cui in tema di trasferimento di ramo d’azienda, ove venga accertata l’illegittimità della cessione, il mancato ripristino del rapporto di lavoro da parte della società cedente determina l’obbligo in capo a quest’ultima di corrispondere le retribuzioni, a decorrere … Continua a leggere… Illegittima cessione di ramo d’azienda e omesso ripristino del rapporto di lavoro con il cedente: conseguenze economiche

Lavoratrice madre ed indennità sostitutiva del preavviso in caso di dimissioni

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 16176 del 17 giugno 2019, ha statuito che in caso di dimissioni volontarie della lavoratrice madre nel cosiddetto “periodo protetto”, l’indennità sostitutiva del preavviso va sempre corrisposta dal datore di lavoro, anche se le dimissioni siano preordinate all’assunzione della lavoratrice alle dipendenze di altro datore di lavoro. Nel … Continua a leggere… Lavoratrice madre ed indennità sostitutiva del preavviso in caso di dimissioni

Pagina 1 di 109123...2040...Ultima »