Archivi categoria: Massime

È legittima la compensazione di somme erogate a titolo di incentivo all’esodo con il TFR

Con ordinanza n. 1513 del 21 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha statuito che il datore di lavoro può legittimamente compensare le somme erogate al lavoratore a titolo di incentivo all’esodo, con gli importi dovuti allo stesso a titolo di trattamento di fine rapporto. Secondo la Corte di legittimità, infatti, la fattispecie in esame … Continua la lettura di È legittima la compensazione di somme erogate a titolo di incentivo all’esodo con il TFR

Il contratto di somministrazione deve indicare nella causale le ragioni dell’utilizzazione di lavoratori a tempo determinato

Con sentenza n. 197 dell’8 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha statuito che il contratto di somministrazione è nullo se il datore di lavoro non specifica le ragioni dell’utilizzazione di lavoratori a tempo determinato. La Corte ha, quindi, precisato come l’indicazione formale della causale nel contratto di somministrazione a tempo determinato sia un elemento … Continua la lettura di Il contratto di somministrazione deve indicare nella causale le ragioni dell’utilizzazione di lavoratori a tempo determinato

Legittimo il licenziamento del dirigente le cui mansioni siano state affidate all’amministratore delegato

Con sentenza n. 436 del 10 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha sancito la legittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo di un dirigente la cui mansioni erano state affidate all’amministratore delegato per garantire una più economica gestione dell’impresa. Nel caso di specie la Suprema Corte, confermando la sentenza di secondo grado, ha affermato … Continua la lettura di Legittimo il licenziamento del dirigente le cui mansioni siano state affidate all’amministratore delegato

E’ legittimo il licenziamento intimato al lavoratore che rifiuta il trasferimento in via di autotutela

Con sentenza n. 434 del 10 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha ribadito il consolidato orientamento secondo cui il trasferimento non adeguatamente giustificato, a norma dell’art. 2103 c.c., non legittima automaticamente il rifiuto del lavoratore all’osservanza del provvedimento datoriale e, quindi, la sospensione della prestazione lavorativa, dovendo piuttosto, come è proprio dei rapporti sinallagmatici … Continua la lettura di E’ legittimo il licenziamento intimato al lavoratore che rifiuta il trasferimento in via di autotutela

Licenziamento per raggiungimento età pensionabile: è necessario rispettare il termine del preavviso

Con sentenza n. 521 dell’11 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha confermato l’orientamento secondo cui, nell’ambito del rapporto di lavoro di natura privatistica, sono escluse risoluzioni automatiche al compimento di determinate età o con il raggiungimento dei requisiti pensionistici, stante la tipicità della cause di estinzione del rapporto, imponendo così al datore di lavoro … Continua la lettura di Licenziamento per raggiungimento età pensionabile: è necessario rispettare il termine del preavviso

Licenziamento per giusta causa e condotte extralavorative antecedenti

Con sentenza n. 428 del 10 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha ribadito che è ravvisabile una giusta causa di licenziamento ogniquavolta venga leso il vincolo fiduciario che è alla base del rapporto tra datore di lavoro e lavoratore. La fiducia, infatti, può essere compromessa, non solo in conseguenza di specifici inadempimenti contrattuali, ma … Continua la lettura di Licenziamento per giusta causa e condotte extralavorative antecedenti

Le ipotesi di licenziamento previste dal CCNL hanno valenza meramente esemplificativa

Con sentenza n. 138 del 7 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha stabilito che l’elenco delle ipotesi di giusta causa di licenziamento previste dai contratti collettivi, contrariamente a quanto previsto per le sanzioni disciplinari conservative, ha una valenza meramente esemplificativa e, pertanto, non è idoneo ad escludere la sussistenza della giusta causa in altri … Continua la lettura di Le ipotesi di licenziamento previste dal CCNL hanno valenza meramente esemplificativa

Licenziamento per giusta causa: proporzionalità della sanzione rispetto alla condotta

Con sentenza n. 33027 del 20 dicembre 2018, la Corte di Cassazione ha affermato il principio secondo il quale, al fine di vagliare la legittimità del licenziamento per giusta causa irrogato al lavoratore, il giudice deve valutare se la condotta di quest’ultimo abbia irreparabilmente compromesso il vincolo fiduciario. Nel caso di specie, la Suprema Corte … Continua la lettura di Licenziamento per giusta causa: proporzionalità della sanzione rispetto alla condotta

Licenziamento per scarso rendimento illegittimo se il lavoratore in malattia non supera il periodo di comporto

Con sentenza n. 31763 del 7 dicembre 2018, la Corte di Cassazione ha ribadito il principio secondo cui il licenziamento del lavoratore per scarso rendimento è illegittimo laddove sia intimato prima che si sia esaurito il periodo di comporto fissato dalla contrattazione collettiva o , in difetto, secondo equità. Nel caso in esame, la Suprema … Continua la lettura di Licenziamento per scarso rendimento illegittimo se il lavoratore in malattia non supera il periodo di comporto