Categoria: Massime

Conoscenza casuale del licenziamento prima della presentazione delle giustificazioni

Con sentenza n. 8136 del 29 marzo 2017, la Corte di Cassazione ha confermato il principio secondo il quale, essendo il licenziamento  un atto unilaterale recettizio ai sensi degli art. 1334 e 1335 cc, esso produce i propri effetti  solamente allorquando giunga all’indirizzo del destinatario: non rileva, pertanto, il momento in cui il datore di … Continua a leggere… Conoscenza casuale del licenziamento prima della presentazione delle giustificazioni

Sgravo contributivo per i contratti di solidarietà stipulati ai sensi dell’art. 1 D.L. 726/1984 convertito in Legge n. 863/1984

L’INPS con circolare n. 65 del 30 marzo 2017, ha fornito le indicazioni operative per la fruizione delle riduzioni contributive connesse ai contratti di solidarietà in favore delle aziende che, sulla base dei decreti direttoriali adottati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, siano state ammesse allo sgravio dei contributi previsto dall’art.  6 del … Continua a leggere… Sgravo contributivo per i contratti di solidarietà stipulati ai sensi dell’art. 1 D.L. 726/1984 convertito in Legge n. 863/1984

Dimissioni per violenza morale

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 7523 del 23 marzo 2017, ha confermato il principio secondo cui le dimissioni rassegnate dal lavoratore sono annullabili per violenza morale ove siano determinate da una condotta intimidatoria, oggettivamente ingiusta, tale da costituire una decisiva coazione psicologica. Nel caso di specie, la Corte ha confermato la sentenza di … Continua a leggere… Dimissioni per violenza morale

Licenziamento e manomissione del sistema informatico di rilevazione delle presenze/assenze

Con sentenza n. 6991 del 17 marzo 2017, la Corte di Cassazione ha statuito la legittimità del licenziamento per giustificato motivo soggettivo intimato ad un dipendente di banca che aveva manomesso il sistema informatico aziendale di rilevazione delle presenze/assenze in funzione sul posto di lavoro così da far registrare la sua presenza in servizio nonostante … Continua a leggere… Licenziamento e manomissione del sistema informatico di rilevazione delle presenze/assenze

Evasione contributiva e onere della prova

Con sentenza n. 6405 del 13 marzo 2017, la Cassazione ha statuito che, in tema di obbligazioni contributive nei confronti delle gestioni previdenziali ed assistenziali, l’accertamento dell’esistenza tra le parti di un contratto di lavoro subordinato in luogo di un contratto di lavoro a progetto correttamente denunciato e registrato, configura l’ipotesi di “evasione contributiva” di … Continua a leggere… Evasione contributiva e onere della prova

La responsabilità solidale del committente ex art. 29, comma 2, D.Lgs. 276/2003

La Suprema Corte con ordinanza n. 6880 del 16 marzo 2017, ha ribadito il principio secondo cui, anche le società private a partecipazione pubblica sono assoggettate al regime di responsabilità solidale ex art. 29, comma 2, D. Lgs. 276/2003, nonostante, nel contempo, siano destinatarie della legge sugli appalti pubblici, non ravvisando alcuna incompatibilità tra le … Continua a leggere… La responsabilità solidale del committente ex art. 29, comma 2, D.Lgs. 276/2003

Intervento di integrazione salariale straordinaria a favore delle imprese operanti in un’area di crisi industriale complessa

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con circolare n. 7 del 24 marzo 2017, fermo restando quanto già chiarito con la circolare n. 30 del 14 ottobre 2016 (vedi newsletter n. 23/2016) ha fornito le indicazioni operative in merito all’applicazione, per l’anno 2017, delle disposizioni inerenti l’intervento straordinario di integrazione salariale destinato alle … Continua a leggere… Intervento di integrazione salariale straordinaria a favore delle imprese operanti in un’area di crisi industriale complessa

Procedimento disciplinare e differimento dell’audizione per rendere le proprie giustificazioni

La Suprema Corte con sentenza n. 5314 del 2 marzo 2017, ha statuito, che, nell’ambito del procedimento disciplinare di cui all’art. 7 Legge n. 300/1970, non esiste un diritto in capo al lavoratore al differimento della convocazione per rendere le proprie giustificazioni, limitandosi ad addurre un’impossibilità di presenziare in quanto tale richiesta contrasta con il … Continua a leggere… Procedimento disciplinare e differimento dell’audizione per rendere le proprie giustificazioni

Licenziamento e tutela della salute

La Corte di Cassazione con sentenza n. 6534 del 14 marzo 2017, ha statuito la legittimità del licenziamento del responsabile della ristorazione di una mensa pubblica che aveva omesso di denunciare lo stato di obsolescenza e inadeguatezza degli impianti. In particolare, i Giudici di legittimità riconoscendo la piena proporzionalità tra il licenziamento adottato e l’addebito … Continua a leggere… Licenziamento e tutela della salute

Illegittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo per situazioni economiche insussistenti

Con sentenza n. 4015 del 15 febbraio 2017, la Suprema Corte ha stabilito in tema di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, che il tenore letterale dell’art. 3 della l. 604/1966 non restringe l’ambito di legittimità del recesso alle sole ipotesi in cui si accerti una crisi di impresa, atteso che, ai fini della legittimità del … Continua a leggere… Illegittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo per situazioni economiche insussistenti

Pagina 40 di 139« Prima...20...394041...6080...Ultima »