Categoria: Massime

La Corte di Cassazione amplia la categoria dei lavoratori dello spettacolo

Con due recenti pronunce, la n. 1089 del 20 gennaio 2006 e la n. 3219 del 14 febbraio 2006, la Corte di Cassazione ha confermato l’orientamento legislativo che va nella direzione di ampliare le categorie dei soggetti sottoposti alla contribuzione ENPALS. In particolare, la Cassazione ha stabilito che chi esegue la propria prestazione nell’ambito di … Continua a leggere… La Corte di Cassazione amplia la categoria dei lavoratori dello spettacolo

La Cassazione si pronuncia in tema di indennità di mobilità

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9224 del 20 aprile 2006, ha statuito che non può beneficiare degli sgravi contributivi previsti dall’art. 7 della L. n. 223/1991 il datore di lavoro che abbia assunto lavoratori in mobilità precedentemente licenziati da un diverso datore di lavoro che, però, abbia con il primo rapporti di … Continua a leggere… La Cassazione si pronuncia in tema di indennità di mobilità

Sicurezza sul lavoro: le nuove norme antincendio per gli uffici

Con il recente decreto del Ministero dell’Interno del 22 febbraio 2006, sono state apportate rilevanti modifiche alle previgenti disposizioni in materia di progettazione, costruzione ed esercizio dei locali destinati ad uffici, con particolare riguardo alla normativa antincendio. Il testo del predetto decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 51 del 2 marzo 2006.

Recenti chiarimenti del Ministero del Lavoro sul contratto di apprendistato

In risposta ad interpelli formulati da alcuni ordini di consulenti del lavoro, il Ministero del Lavoro, in data 2-4 maggio 2006, ha fornito i seguenti chiarimenti: a) la mancata attuazione della L. n. 53/2003 (cd. Riforma Moratti) sul prolungamento dell’obbligo scolastico determina la perdurante efficacia dei limiti e degli obblighi già sussistenti in tema di … Continua a leggere… Recenti chiarimenti del Ministero del Lavoro sul contratto di apprendistato

Regolamentazione dell’impresa sociale

il D.Lgs. n. 155 del 24 marzo 2006 il Parlamento ha dato attuazione alla legge delega n. 118 del 13 giugno 2005, concernente la disciplina dell’impresa sociale. Ai sensi dell’art. 1, co. 1, di questo decreto, “possono acquisire la qualifica di impresa sociale tutte le organizzazioni private, ivi compresi gli enti di cui al libro … Continua a leggere… Regolamentazione dell’impresa sociale

Trasferimento del lavoratore per incompatibilità ambientale

Il Tribunale di Ravenna, con Ordinanza del 24 novembre 2005, ha affermato che è ammissibile il trasferimento di sede del lavoratore per incompatibilità ambientale, a patto che vengano specificamente allegate e provate le conseguenze disorganizzative prodotte dal comportamento dello stesso. A tal fine, non sono sufficienti generiche allegazioni riguardanti l’immagine e il decoro, pur se … Continua a leggere… Trasferimento del lavoratore per incompatibilità ambientale

Contratto di produttore assicurativo concluso mediaModuli

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 6314 del 22 marzo 2006 ha statuito che, ai fini dell’applicabilità della disciplina dettata dall’art. 1341, secondo comma, c.c., in merito alle clausole vessatorie contenute in condizioni generali di contratto, si ha contratto concluso a mezzo di moduli o formulari predisposti da un’azienda di credito – anche in … Continua a leggere… Contratto di produttore assicurativo concluso mediaModuli

Cessione di ramo d’azienda e garanzia del mantenimento del posto di lavoro

Con sentenza del 2 maggio 2006 n. 10108, la Suprema Corte ha escluso che, nelle fattispecie di cessione di ramo d’azienda, la validità della cessione medesima sia condizionata “alla prognosi favorevole alla continuazione dell’attività produttiva e, di conseguenza, all’onere del cedente di verificare le capacità e potenzialità imprenditoriali del cessionario”. Chiariscono, infatti, i Giudici di … Continua a leggere… Cessione di ramo d’azienda e garanzia del mantenimento del posto di lavoro

Il datore di lavoro può richiedere al lavoratore di sottoporsi a visita medica

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 26238 del 2 dicembre 2005, ha statuito che, secondo quanto previsto all’art. 16, co. 2, D.Lgs. n. 626/1994, il datore di lavoro è legittimato a richiedere al lavoratore – nel caso di specie si trattava di un invalido obbligatoriamente avviato al lavoro – di sottoporsi, anche attraverso il … Continua a leggere… Il datore di lavoro può richiedere al lavoratore di sottoporsi a visita medica

Pagina 126 di 134« Prima...2040...125126127...Ultima »