Categoria: Massime

Regime sanzionatorio della somministrazione di lavoro irregolare

Il Tribunale di Milano, con sentenza n. 551 del 7 febbraio 2006, decidendo su una controversia sorta in costanza del regime giuridico della fornitura di lavoro interinale, di cui alla L. n. 196/1997, si è espresso, facendo applicazione (ratione temporis) dell’apparato sanzionatorio di cui alla L. n. 1939/1960, per la costituzione del rapporto di lavoro … Continua a leggere… Regime sanzionatorio della somministrazione di lavoro irregolare

Lavoro a progetto: mancata corrispondenza tra attività dichiarata in contratto e attività effettivamente svolta

Con la sentenza n. 822 del 22 febbraio 2006, il Tribunale di Milano è tornato a pronunciarsi sul contratto di lavoro a progetto. Nel caso specifico, l’azione giudiziale per il riconoscimento del rapporto di lavoro di natura subordinata e della illegittimità del licenziamento subito è stata intentata da un autista nei cui confronti la società … Continua a leggere… Lavoro a progetto: mancata corrispondenza tra attività dichiarata in contratto e attività effettivamente svolta

Nota INPS in tema di bonus pensione

L’INPS, con nota del 29 maggio 2006, ha stabilito che l’attivazione di una procedura di mobilità all’interno di un’azienda non costituisce una circostanza impediente rispetto alla possibilità che un lavoratore dipendente della medesima azienda richiede ed ottenga il super bonus previsto in caso opzione per la prosecuzione del rapporto di lavoro pur dopo il raggiungimento … Continua a leggere… Nota INPS in tema di bonus pensione

Decorrenza dell’astensione dal lavoro in caso di stato di gravidanza della lavoratrice

Il Ministero del Lavoro, con risposta ad interpello del 1° giugno 2006, ha chiarito che nei casi in cui il datore sia nell’impossibilità di assegnare una lavoratrice in stato di gravidanza ad altre mansioni compatibili con detto stato e dia, altresì, adeguata comunicazione all’Ispettorato del lavoro di tale impossibilità organizzativa, il provvedimento di interdizione conseguentemente … Continua a leggere… Decorrenza dell’astensione dal lavoro in caso di stato di gravidanza della lavoratrice

Controllo dei costi del servizio telefonico: applicazione dell’art. 4, L. n. 300/1970

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale il 6 giugno u.s., rispondendo all’istanza di interpello formulata dall’Associazione Bancaria Italiana ha osservato che, laddove si intenda installare apparecchiature volte ad effettuare un controllo dei costi telefonici nonché una imputazione contabile dei costi alle singole unità organizzative della banca, esula dall’ambito di applicazione della procedura di … Continua a leggere… Controllo dei costi del servizio telefonico: applicazione dell’art. 4, L. n. 300/1970

Nuove disposizioni in materia di tutela e sicurezza sui luoghi di lavoro

Il D.Lgs. n. 195 del 10 aprile 2006 di recepimento della direttiva comunitaria n. 2003/10/CE, relativa all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (Rumore), ha aggiornato le disposizioni in materia contenute nel D.Lgs. n. 626/1994. In questo provvedimento, in particolare, sono stati determinati i requisiti minimi per la protezione dei lavoratori contro i … Continua a leggere… Nuove disposizioni in materia di tutela e sicurezza sui luoghi di lavoro

Soppressione di reparto e legittimità del licenziamento collettivo

La Corte di Cassazione, con la sentenza 28 aprile 2006 n. 9888, ha deciso che, qualora un imprenditore intenda sopprimere in applicazione del criterio tecnico-produttivo un reparto della propria azienda, “non potrà limitare la scelta dei lavoratori da porre in mobilità ai soli dipendenti addetti a tale reparto se detti lavoratori sono idonei – per … Continua a leggere… Soppressione di reparto e legittimità del licenziamento collettivo

Il gruppo di società come unico centro di imputazione dei rapporti di lavoro

Con sentenza n. 11107 del 15 maggio 2006, la Suprema Corte ha ribadito che il collegamento economico-funzionale tra imprese gestite da società del medesimo gruppo non è di per sé solo sufficiente a far sì che gli obblighi scaturenti da un rapporto di lavoro subordinato, formalmente intercorso tra il lavoratore ed una di esse, si … Continua a leggere… Il gruppo di società come unico centro di imputazione dei rapporti di lavoro

Infortunio e “rischio ambientale”

Con sentenza n. 10317 del 5 maggio 2006, la Corte di Cassazione, ha chiarito che, in tema di infortuni sul lavoro, nella nozione di “occasione di lavoro” rientrano tutti i fatti, anche straordinari ed imprevedibili, inerenti all’ambiente, alle macchine e alle persone, sia dei colleghi, sia dei terzi e anche allo stesso infortunato, attinenti alle … Continua a leggere… Infortunio e “rischio ambientale”

Pagina 127 di 138« Prima...2040...126127128...Ultima »