Archivi categoria: Massime

Legittimo il licenziamento di un lavoratore che sottrae documenti aziendali

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 2402 del 27 gennaio 2022, nel ritenere legittimo il licenziamento intimato per giusta causa ad un lavoratore che si era impossessato di documentazione aziendale, ha affermato che, una volta accertata la provenienza aziendale dei suddetti documenti ed esclusa la loro appartenenza al lavoratore, ai fini della gravità della … Continua la lettura di Legittimo il licenziamento di un lavoratore che sottrae documenti aziendali

L’esistenza di una ragione giustificativa del licenziamento non ne esclude la possibile natura discriminatoria

Con ordinanza n. 2414 del 27 gennaio 2022, la Corte di Cassazione ha affermato che l’esistenza di un motivo legittimo posto alla base del licenziamento intimato al lavoratore non ne esclude la nullità, laddove venga accertata la finalità discriminatoria dello stesso. La Suprema Corte, in particolare, ha evidenziato che, nel licenziamento discriminatorio, non rivela, come … Continua la lettura di L’esistenza di una ragione giustificativa del licenziamento non ne esclude la possibile natura discriminatoria

La sospensione della prestazione e dalla retribuzione del lavoratore non genera ex se un danno irreparabile

Con decreto n. 2467 del 23 luglio 2021, il Tribunale di Modena ha ribadito che, per l’accoglimento del ricorso d’urgenza ex art. 700 c.p.c., è necessaria la sussistenza del presupposto del periculum in mora, ossia del fondato timore che, nel tempo necessario allo svolgimento di un procedimento ordinario, i diritti azionati possano subire un danno … Continua la lettura di La sospensione della prestazione e dalla retribuzione del lavoratore non genera ex se un danno irreparabile

Proroga delle agevolazioni per l’occupazione giovanile, femminile e per le Regioni del Mezzogiorno

L’INPS, con messaggio n. 403 del 26 gennaio 2022, ha comunicato la proroga delle agevolazioni e degli esoneri previsti per l’occupazione giovanile (under 36), per quella femminile e per quella  per le Regioni del Mezzogiorno (denominata Decontribuzione Sud) disciplinate dalla L. n. 178/2020 (cd. Legge di Bilancio 2021). Le suddette misure sono state autorizzate dalla … Continua la lettura di Proroga delle agevolazioni per l’occupazione giovanile, femminile e per le Regioni del Mezzogiorno

I periodi di quarantena e isolamento non si computano nel comporto nemmeno in caso di positività al Covid-19

Con ordinanza del 5 gennaio 2022, il Tribunale di Asti ha stabilito che il periodo di quarantena o di isolamento fiduciario non è computabile ai fini del comporto, non soltanto per coloro che hanno avuto contatto con casi confermati di contagio, ma anche per i soggetti risultati positivi al Covid-19, in quanto impossibilitati per legge … Continua la lettura di I periodi di quarantena e isolamento non si computano nel comporto nemmeno in caso di positività al Covid-19

Legittimo il licenziamento per giusta causa intimato ad un dipendente che svolge attività extralavorativa durante l’orario di lavoro

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 2870 del 31 gennaio 2022, ha affermato che l’avere svolto attività extralavorativa durante l’orario di lavoro, seppure in un settore estraneo a quello del datore di lavoro, avuto riguardo al ruolo posseduto e all’affidamento richiesto per l’espletamento di tale ruolo, costituisce comportamento grave del dipendente, idoneo a ledere … Continua la lettura di Legittimo il licenziamento per giusta causa intimato ad un dipendente che svolge attività extralavorativa durante l’orario di lavoro

Cumulabili la carica di amministratore e l’attività di lavoratore subordinato di una stessa società di capitali

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 2487 del 27 gennaio 2022, ha ribadito il principio secondo cui sono cumulabili la carica di amministratore e l’attività di lavoratore subordinato di una stessa società di capitali, purché sia accertata, in base ad una prova di cui è necessariamente onerata la parte che intenda far valere il … Continua la lettura di Cumulabili la carica di amministratore e l’attività di lavoratore subordinato di una stessa società di capitali

Legittimo il licenziamento del dirigente che muove forti critiche al datore di lavoro

Con ordinanza n. 2246 del 26 gennaio 2022, la Corte di Cassazione ha affermato che, affinché il licenziamento del dirigente possa considerarsi giustificato, non è necessario analizzare in modo analitico le singole condotte di quest’ultimo, per stabilire se un determinato episodio sia stato così grave da integrare l’ipotesi di giusta causa. Al contrario la Corte … Continua la lettura di Legittimo il licenziamento del dirigente che muove forti critiche al datore di lavoro

Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per i datori di lavoro che non richiedano i nuovi trattamenti di integrazione salariale

L’INPS, con messaggio n. 197 del 14 gennaio 2022, ha illustrato le modalità di fruizione dell’esonero del versamento dei contributi previdenziali previsti per i datori di lavoro che non richiedano i nuovi trattamenti di integrazione salariale previsti dalla L. 178/2020 (cd. Legge di Bilancio 2021). L’esonero contributivo autorizzato dalla Commissione Europea, con decisione dell’8 dicembre … Continua la lettura di Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per i datori di lavoro che non richiedano i nuovi trattamenti di integrazione salariale

Il trasferimento collettivo a notevole distanza è equiparabile ad un licenziamento collettivo e, pertanto, deve essere preceduto dalle relative procedure di consultazione

Con ordinanza del 4 gennaio 2022, il Tribunale di Napoli ha stabilito che il trasferimento collettivo dei lavoratori da una sede aziendale in chiusura ad altra sede aziendale geograficamente distante, deve essere inquadrato nella fattispecie dei licenziamenti collettivi, ai sensi della nozione eurounitaria di cui alla Direttiva 98/59/CE, e, pertanto, deve essere preceduto dalle procedure … Continua la lettura di Il trasferimento collettivo a notevole distanza è equiparabile ad un licenziamento collettivo e, pertanto, deve essere preceduto dalle relative procedure di consultazione