Categoria: Massime

DECRETO LEGGE 19 MAGGIO 2020, N. 34 (“DECRETO RILANCIO”)

A seguito dell’entrata in vigore del nuovo decreto legge, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, abbiamo predisposto, nell’immediatezza, le seguenti linee guida relative ad una selezione di articoli di maggior interesse in materia giuslavoristica. Buona parte delle disposizioni riguarda modifiche … Continua a leggere… DECRETO LEGGE 19 MAGGIO 2020, N. 34 (“DECRETO RILANCIO”)

Aspettativa sindacale e contribuzione figurativa: elementi della retribuzione utili ai fini pensionistici

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 7698 del 6 aprile 2020, ha affermato che per i lavoratori in aspettativa sindacale devono ritenersi esclusi dalla contribuzione figurativa gli istituti retributivi non previsti dal contratto collettivo di lavoro e quelli collegati all’effettiva prestazione dell’attività lavorativa. La Corte Suprema, ha precisato che le retribuzioni da accreditare figurativamente, … Continua a leggere… Aspettativa sindacale e contribuzione figurativa: elementi della retribuzione utili ai fini pensionistici

Alterazione fraudolenta dichiarazioni di spese effettuate: legittimo il licenziamento

La Corte di Cassazione, sezione Lavoro, con sentenza n. 7703 del 6 aprile 2020, ha ritenuto legittimo il licenziamento per giusta causa intimato dal datore di lavoro al proprio dipendente per essere state riscontrate a suo carico notevoli anomalie concernenti i rimborsi spese richiesti in occasione delle trasferte di lavoro. Nella specie, dalle risultanze documentali … Continua a leggere… Alterazione fraudolenta dichiarazioni di spese effettuate: legittimo il licenziamento

I dirigenti esclusi dalle procedure di licenziamento collettivo hanno diritto al risarcimento da parte dello Stato

Con sentenza n. 5717 del 2 aprile 2020, il Tribunale di Roma, sezione lavoro, ha stabilito che i dirigenti che, a causa del mancato recepimento della Direttiva europea 98/59/CE da parte dell’Italia, non hanno potuto beneficiare delle tutele previste in caso di licenziamento collettivo, sono legittimati a chiedere il risarcimento del danno nei confronti dello … Continua a leggere… I dirigenti esclusi dalle procedure di licenziamento collettivo hanno diritto al risarcimento da parte dello Stato

Onere probatorio in tema di indennità sostitutiva delle ferie

Con ordinanza n. 7696 del 6 aprile 2020, la Corte di Cassazione ha affermato che incombe sul lavoratore, che agisca giudizialmente al fine di ottenere la corresponsione dell’indennità sostituiva delle ferie non godute, l’onere di dimostrare di aver effettivamente svolto l’attività lavorativa in tali giornate. Nel caso in esame, la Suprema Corte, muovendo dall’affermazione secondo … Continua a leggere… Onere probatorio in tema di indennità sostitutiva delle ferie

Le ragioni tecniche, organizzative e produttive alla base del trasferimento devono essere comprovate in giudizio

Con ordinanza n. 5685, emessa il 4 marzo 2020 ai sensi dell’art. 669-terdecies c.p.c., il Tribunale di Napoli ha rigettato il reclamo proposto da una società avverso il provvedimento cautelare che aveva revocato il trasferimento disposto dalla stessa nei confronti di un lavoratore affetto da patologie respiratorie. Nella fattispecie in esame, un dipendente di una … Continua a leggere… Le ragioni tecniche, organizzative e produttive alla base del trasferimento devono essere comprovate in giudizio

Esonero contributivo per le assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato fino a trentacinque anni di età

L’INPS, con circolare n. 57 del 28 aprile 2020, ha fornito alcune indicazioni in ordine allo sgravio contributivo spettante ai datori di lavoro privati che assumono a tempo indeterminato lavoratori di età non superiore ai 35 anni, così come previsto dall’art.1, comma 10, L. 160/2019. La misura dell’incentivo è pari al 50% dei complessivi contributi … Continua a leggere… Esonero contributivo per le assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato fino a trentacinque anni di età

Legittimo il licenziamento del lavoratore che si sia collocato autonomamente in ferie alla scadenza del comporto

Con sentenza n. 7566 del 27 marzo 2020, la Corte di Cassazione ha stabilito che il lavoratore assente per malattia non può scegliere incondizionatamente di sostituire alla malattia la fruizione di ferie maturate e non godute, al fine di interrompere il periodo di comporto. Tuttavia, il datore di lavoro, in caso di una richiesta di … Continua a leggere… Legittimo il licenziamento del lavoratore che si sia collocato autonomamente in ferie alla scadenza del comporto

Compatibilità tra indennità di mobilità e lavoro autonomo prestato anche in costanza di lavoro subordinato

Con sentenza n. 6943 dell’11 marzo 2020, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla compatibilità dell’indennità di mobilità, di cui all’art. 7 della legge n. 223 del 23 luglio 1991, applicabile ratione temporis, con lo svolgimento di lavoro autonomo. Dopo aver richiamato alcuni suoi precedenti, con i quali ne aveva sancito l’incompatibilità, in ragione … Continua a leggere… Compatibilità tra indennità di mobilità e lavoro autonomo prestato anche in costanza di lavoro subordinato

Dipendente che aggredisce il superiore: legittimo il licenziamento per giusta causa

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 7567 del 27 marzo 2020, ha affermato la legittimità del licenziamento intimato ad un dipendente per aver aggredito nel corso di un diverbio il proprio superiore, colpendolo con un calcio, anche in assenza di un perturbamento alla vita aziendale, come richiesto dal contratto collettivo. Infatti, l’elencazione contenuta nei … Continua a leggere… Dipendente che aggredisce il superiore: legittimo il licenziamento per giusta causa

Pagina 3 di 143« Prima...234...2040...Ultima »