Archivi categoria: Massime

Lavoratori somministrati nell’ambito di un distacco transnazionale

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 936 del 15 giugno 2021, ha fornito alcuni chiarimenti in materia di distacco transnazionale e tutela dei lavoratori somministrati, alla luce della sentenza della Corte di Giustizia del 3 giugno 2021, C. 784/2019. L’Ispettorato, ha precisato che la disciplina dell’istituto del distacco, prevista dall’art. 12 del regolamento (CE) … Continua la lettura di Lavoratori somministrati nell’ambito di un distacco transnazionale

È legittimo il patto di demansionamento stipulato tra le parti al fine di evitare il licenziamento

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 19522 del 8 luglio 2021, ha ribadito il principio secondo cui è valido il patto di demansionamento che, ai soli fini di evitare un licenziamento, attribuisca al lavoratore mansioni, e conseguente retribuzione, inferiori a quelle per le quali sia stato assunto o che successivamente abbia acquisito, per la … Continua la lettura di È legittimo il patto di demansionamento stipulato tra le parti al fine di evitare il licenziamento

Il datore di lavoro non è tenuto a indicare le ragioni alla base del trasferimento di un lavoratore

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 19143 del 6 luglio 2021, ha affermato che in materia di trasferimento del lavoratore, il datore di lavoro non è tenuto né ad osservare alcun obbligo di forma per la comunicazione del provvedimento né a fornire al lavoratore l’indicazione dei motivi della decisione, salvo che sia contestata in … Continua la lettura di Il datore di lavoro non è tenuto a indicare le ragioni alla base del trasferimento di un lavoratore

Legittimità del licenziamento e “l’aliunde perceptum”

In tema di risarcimento da licenziamento illegittimo, con ordinanza n. 17051 del 16 giugno 2021, la Corte di Cassazione ha affermato che quanto eventualmente percepito dal lavoratore, quale compenso per un’ulteriore attività di lavoro subordinato od autonomo svolta durante il periodo intercorrente tra il licenziamento e la sentenza di reintegra, cd. “aliunde perceptum”, non comporta … Continua la lettura di Legittimità del licenziamento e “l’aliunde perceptum”

L’accordo sindacale concluso all’esito della procedura di licenziamento collettivo può ridurre l’indennità sostitutiva del preavviso stabilita dal CCNL

Con ordinanza n. 16917 del 15 giugno 2021, la Suprema Corte ha ritenuto legittima la clausola dell’accordo sindacale ex L. n. 223/1991 – raggiunto all’esito di una procedura di licenziamento collettivo – che aveva previsto il riconoscimento di un’indennità sostitutiva del preavviso in misura inferiore rispetto a quella stabilita dal CCNL applicabile (nel caso di … Continua la lettura di L’accordo sindacale concluso all’esito della procedura di licenziamento collettivo può ridurre l’indennità sostitutiva del preavviso stabilita dal CCNL

Modifica alla disciplina delle causali nel contratto a tempo determinato così come previsto dall’art. 41 bis D.L. n. 73/2021

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 1363 del 14 settembre 2021, ha fornito alcuni chiarimenti in ordine alla modifica alla disciplina delle causali che, ai sensi dell’art. 19, comma 1 D.Lgs. 81/2015, legittimano la stipula di un contratto di lavoro a tempo determinato superiore ai 12 mesi così come previsto dall’art. 41 bis D.L. … Continua la lettura di Modifica alla disciplina delle causali nel contratto a tempo determinato così come previsto dall’art. 41 bis D.L. n. 73/2021

Personale scolastico privo del c.d. “Green Pass”: legittima la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, con i decreti n. 4531 e 4532 depositati in data odierna, ha respinto le istanze proposte dall’Associazione Nazionale Insegnanti e Formatori per l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, dei provvedimenti adottati dal Ministero dell’Istruzione relativi all’obbligo in capo al personale scolastico di possedere la certificazione verde per lo svolgimento della prestazione … Continua la lettura di Personale scolastico privo del c.d. “Green Pass”: legittima la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione

Legittima la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione della dipendente che ha rifiutato di sottoporsi alla vaccinazione anti-COVID

Con ordinanza n. 18441 del 28 luglio 2021, il Tribunale di Roma ha ritenuto legittima la temporanea sospensione dal lavoro e dalla retribuzione disposta ai sensi dell’art. 2087 c.c. nei confronti di una dipendente dichiarata parzialmente inidonea alle mansioni per aver rifiutato di sottoporsi alla vaccinazione contro il COVID-19. Il Tribunale, infatti, ha precisato che … Continua la lettura di Legittima la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione della dipendente che ha rifiutato di sottoporsi alla vaccinazione anti-COVID

L’art. 2070, comma 1, c.c. ed efficacia vincolante limitatamente agli iscritti alle associazioni sindacali stipulanti

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 16376 del 10 giugno 2021, ha ribadito che l’art. 2070, comma 1, c.c., in base al quale l’appartenenza alla categoria professionale ai fini dell’applicazione del contratto collettivo si determina secondo l’attività effettivamente esercitata dall’imprenditore, non opera nei riguardi della contrattazione collettiva di diritto comune, che ha efficacia vincolante … Continua la lettura di L’art. 2070, comma 1, c.c. ed efficacia vincolante limitatamente agli iscritti alle associazioni sindacali stipulanti

Dimissioni per giusta causa durante il periodo di prova

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 17423 del 17 giugno 2021, ha affermato che, in caso di dimissioni per giusta causa rassegnate dal lavoratore durante il periodo di prova, non è applicabile il disposto di cui all’art. 2096 c.c., 3^ comma, c.c. in quanto il datore di lavoro è responsabile del recesso del lavoratore … Continua la lettura di Dimissioni per giusta causa durante il periodo di prova